logo ecopneusEcopneus Scpa
DUO SHAPE con Geolastic, intaso prestazionale per campi da calcio composto da mix di gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso (70%) e materiale organico (30%). Tecnologia innovativa, superficie di ultima generazione per allenamento e riabilitazione di calciatori e atleti.
Sito web:www.ecopneus.it
CittàMilano
SettoreSocietà consortile per rintracciamento, raccolta, trattamento e recupero
Attività dell'impresaEcopneus scpa è la società senza scopo di lucro per il rintracciamento, raccolta, trattamento e recupero dei Pneumatici Fuori Uso, costituita dai principali produttori di pneumatici operanti in Italia a cui si sono aggiunte molte altre aziende di produzione e importazione di pneumatici per assolvere gli obblighi derivanti dall’art. 228 del D. Lgs. 152/2006.
ProgettistaLimonta Sport SpA, Pentaplast srl
Innovazionedi prodotto
Descrizione

Il sistema realizzato dal progetto rappresenta un prodotto dalle eccellenti performance, sia in termini di prestazioni che di resistenza all'usura. Il sistema è composto da:

  • Manto in erba sintetica DUO SHAPE altezza 50mm
  • Intaso prestazionale mix gomma da PFU e organico chiamato Geolastic
  • Sottotappeto in gomma da PFU drenante e prestazionale

Il prodotto DUO SHAPE, dotato di una particolare doppia sezione della fibra, permette una resilienza nettamente superiore ai filati tradizionali e ottime performance di gioco.
Il polimero utilizzato garantisce alta resistenza all’usura e morbidezza alla mano, per un rinnovato comfort di gioco senza precedenti e una sicurezza costante per i giocatori; la particolare superficie corrugata dei filamenti riduce sensibilmente i coefficienti di abrasione e di rifrazione della luce ed assicura un costante
ritorno della fibra in posizione verticale dopo il calpestio, garantendo l’ottimale rotolamento del pallone e agevolando la manutenzione.
Il filato dopo un elevato numero di cicli di test in laboratorio, quattro volte superiori agli attuali standard del settore, non presenta alcun tipo di danneggiamento.
L'altezza di 50 mm è stata scelta affinché la prestazione derivi sia dall'intaso che dal tappetino elastico; si ottiene in questo modo una prestazione costante nel tempo e indipendente dai fattori meteorologici che potrebbero alterare le prestazioni dell’intaso prestazionale.
L'intaso è un mix organico e gomma da riciclo “nobilitata” (ossia rivestita da un pigmento colorato che incapsula il granulo di gomma) messo a punto in Limonta Sport. È stato studiato per massimizzare le prestazioni, grazie alle proprietà della gomma da PFU, minimizzando al contempo le temperature della
superficie per le proprietà intrinseche del materiale organico che trattiene maggiormente l'umidità.
La composizione e la densità delle componenti dell’intaso si integrano perfettamente nel sistema di erba sintetica, evitando il problema dell’”infill splash”, e rendendo il campo più performante anche da un punto di vista televisivo (esigenza da considerare ad alcuni livelli di sport professionistico).
Il sottotappetino elastico drenante e prestazionale Pentadrain, è realizzato con granuli di gomma riciclata da PFU e viene fornito in rotoli per la realizzazione di superfici in erba artificiale. Garantisce un eccellente assorbimento degli shock e la restituzione dell’energia all’atleta; per rispondere alle esigenze del progetto
di ricerca è stato inoltre appositamente modificato in modo da ottimizzare le prestazioni con particolare riferimento alle spinte laterali.
L’utilizzo di un polimero legante ad elevatissima elasticità, e l’originale profilo del materassino consentono un elevato assorbimento dello shock e ottime prestazioni drenanti, garantite nel tempo. Il prodotto è stato specificatamente studiato per il drenaggio orizzontale dei campi da calcio di nuova generazione e può inoltre essere prodotto anche con i fori per il drenaggio verticale; è infatti caratterizzato da un profilo drenante sul lato superiore e una rigatura ai fini prestazionali nel lato inferiore. Un particolare sistema di aggancio brevettato, permettendo ad ogni pannello di essere unito agli altri, rende il sottotappeto
Pentadrain completamente impermeabile garantendo quindi un ottimale drenaggio dell’acqua.

Benefici ambientaliEcopneus sta supportando il cambiamento dell’orizzonte nazionale della gestione dei PFU e del loro riutilizzo sotto forma di granulo e polverino di gomma in molteplici applicazioni.
Tale progetto sostiene il riutilizzo della gomma riciclata al posto dell’utilizzo della gomma vergine, testandone l’uso abbinato ad un intaso naturale, per affermare con sempre maggiore chiarezza le potenzialità prestazionali della gomma da riciclo.
Fin dalla propria nascita (nel 2009) e poi dall’avvio delle proprie attività, nel 2011, Ecopneus ha studiato il settore nazionale del trattamento e recupero della gomma riciclata, insieme alle tendenze e ai mercati di impiego più promettenti e maturi. Questo al fine di individuare le migliori modalità e ambiti di intervento a
sostegno dello sviluppo di una intera filiera, alimentata dal flusso di PFU gestiti e recuperati.
Infatti, dal 2011, l’entrata in vigore del DM 82 ha razionalizzato su tutto il territorio nazionale la raccolta di PFU, di cui Ecopneus rappresenta oggi circa il 70%, e reso dunque disponibile con regolarità e certezza di flussi e qualità un materiale dalle eccellenti caratteristiche per il reimpiego nei settori dello sport, degli
asfalti gommati e dell’edilizia. Ecopneus ha lavorato sostenendo progetti, mettendo insieme diversi attori della filiera, studiato strumenti per la promozione della qualità delle imprese e dei prodotti, valorizzando esperienze anche medio-piccole presenti nel territorio. Grazie a questo lavoro, ogni anno il nostro Paese risparmia mediamente 105 milioni di Euro sull’importazione di materie prime vergini grazie alla loro sostituzione con i materiali ricavati dal recupero dei PFU della filiera Ecopneus.
Nel progetto candidato, Ecopneus ha condiviso le esperienze di eccellenza della Limonta Sport nella realizzazione di superfici per attività sportive di massimo livello e il contributo specialistico di Pentaplast con il calcio dei professionisti del Bologna F.C., fornendo le risorse per l’applicazione di questa nuova
tecnologia in Italia.
Si tratta di un nuovo passo in avanti, dopo le importanti partnership già strette in passato con società calcistiche ai massimi livelli nazionali (come l’Atalanta Bergamasca Calcio), che hanno potuto confermare come un campo in erba artificiale con intaso in gomma riciclata, a fronte di una resa prestazionale
eccellente, porta, inoltre, ad un risparmio sulla manutenzione del 50% rispetto un campo in erba naturale, un minor consumo di acqua ed evitare costanti trattamenti fitosanitari e di cura del manto erboso.
La diffusione di campi da calcio con gomma da riciclo rappresenta uno snodo importante per il sostegno allo sviluppo di un mercato nazionale per il materiale derivante dal recupero dei PFU, che ancora oggitroppo spesso viene esportato per mancanza di domanda interna.
L’innesco deciso e definitivo di una dinamica di economia circolare nel settore del recupero dei PFU, obiettivo verso cui è costante l’impegno di Ecopneus, consoliderebbe, inoltre, la dinamica di stabilizzazione e incremento della qualità delle aziende del settore.
I benefici ambientali da considerare, dunque, sono diretti - con la sostituzione della gomma vergine con gomma da riciclo, riduzione di uso di energia e acqua per la manutenzione - ma anche indiretti, con il consolidamento della filiera nazionale della gestione dei PFU, aziende che investono anche nel
miglioramento della performance ambientale (per esempio con percorsi di certificazione della Qualità e della Gestione Ambientale).
 Altri benefici ambientaliMinor consumo materie prime
 ValutazioneLa realizzazione dell’impianto presso il centro sportivo del Bologna F.C. segna un passaggio importante nel percorso di accreditamento dei campi da calcio in erba sintetica con intaso in gomma da riciclo.
L’utilizzo nel settore professionistico da parte di una società “storica” del calcio costituisce un approdo e una fase nuova per il panorama nazionale. Infatti, se l’esperienza internazionale è costituita da applicazioni ben consolidate, in Italia la diffusione come impianti di eccellenza e sicuri per le prestazioni degli atleti ha
ancora bisogno di sostegno.
Per questo al progetto è stato affiancata (ed è in corso di sviluppo) una ricerca che andrà a costituire la base teorico-scientifica a sostegno della qualità prestazionale dell’impianto.
Tra gennaio e giugno 2017, la ricerca condotta dall’equipe del prof. Mario Testa – esperto internazionale di biomeccanica - in collaborazione con la società Captiks, analizzerà le attività sportive dei calciatori su due diverse superfici di gioco: quella del campo DUO SHAPE e una in erba naturale.
Otto giocatori professionisti saranno analizzati tramite l’utilizzo di sensori inerziali durante lo svolgimento di esercizi e giochi di posizione, con l’obiettivo di simulare il più possibile una reale esperienza di gioco. Lo studio intende confermare come non ci siano differenze significative per le attività fisiche, meccaniche e prestazionali degli atleti sulle due superfici. I primi riscontri fanno emergere come il campo DUO SHAPE con intaso Geolastic dia delle risposte in alcuni casi anche migliori rispetto il campo in erba naturale.
Grazie a questa ricerca si contribuirà a migliorare la conoscenza e indirizzare lo sviluppo futuro delle superfici di gioco, inoltre, tale progetto diventerà una proposta internazionale e sarà presentata alla FIFA, la Federazione Internazionale del Calcio

 

 

I partecipanti 2017

  • Logo_GreenCode.jpg
  • Tubus_System_Italia_logo.jpg
  • logo_furlan_abitare.jpg
  • Barrali-Stemma.png
  • ForGreen-Brand.png
  • DEFINITIVO-logo-2017-3D.png
  • 98fa5509f74fc2f8bbd2b7af41c6aa59_LOGO_XL.png
  • Logo_PFU.jpg
  • SDSlogo.png
  • foglia_greentronics_HD.png
  • lgi_logo.png
  • Logo_Irritec.png
  • ROTOPRINT_NUOVO_LOGO_2012_Filettato_logo_esecutivo_1978_01.jpg
  • mondora-bcorp.png
  • logo-macnil.png
  • bonplan_2.jpg
  • logo-wastly.png
  • LogoTrial.jpg
  • logoNappynat-blu.png
  • download.jpg
  • logo_favini.jpg
  • logo_MEDONIA.png
  • logomarlegno.png
  • A2A_Calore_e_Servizi_RGB.png
  • logocare.png
  • logoUPCYCLE.jpg
  • LOGO_CORRETTO.jpg
  • DisaquaLogoDefinitivo.jpg
  • Logo_2017.jpg
  • NOLPALlogo_cmyk300_ALTADEFINIZIONE.jpg
  • Lounge-tek_LOGO__Quadro_Trasp_600.png
  • 1VEC-daze-plugHQ.png
  • ecomatelogo.png
  • Logo.png
  • Icona-Micro-One-Way-300x300.jpg
  • Logo_TEON.jpg
  • IL_CIELO_IN_UNA_STAMPA_logo_kc.jpg
  • logo_progetto_mvmant.png
  • Energica_Logo.jpg
  • LOGO.png
  • logoITIA.png
  • Zemove_logotipo_RGB.jpg
  • logo_agricoop_ok.jpg
  • safeguarding.jpg
  • greentronics6ombra.jpg
  • logo_FB.jpg
  • comune.jpg
  • logo_ecopneus.jpg
  • Plastecnic_Logo.jpg
  • logoMercatino.jpg
  • Logo_IC_2008_Vert_piccolo1.jpg
  • Mar_Wien_vert_4c.jpg
  • 15380284_1547276018621389_5739105559252679030_n.png
  • logoipcb.jpg
  • Logo_Gruppo_SGR2.jpg
  • logoblu.png
  • logo.jpg
  • logo_catalyst_quadrato.png
  • logo_energia_positiva.png
  • Logo_Evbility.png
  • LogoNBnero.jpg
  • JutaTex-Srl-100-Heading-Logo.jpg
  • 6f7f611cdeecf889238ca1867f5ca45c_DisaquaLogoDefinitivo.jpg
  • logo-200.png
  • logo-ok.jpg
  • alphabet_logo.jpg
  • Marchio_Cial_Esec.jpg
  • LogoCroqqer.png
  • LogoCorapack.jpg
  • Logo_sodalitas.jpg
  • Logo_Symbola.jpg
  • FedGP_Logo.gif
  • LOGO-ISCLEANAIR.jpg
  • Logo_UNISG_orizzontale.jpg
  • logo_piccolo.jpg
  • LOGO_RGB.jpg
  • TOTEMasjaGroup600x600.jpg
  • logo_Western.png
  • Ellequadro_Ingegneria_-_Logo.png